Menopausa: eziologia, sintomi ed esordi.

Dr. Alessandro Melis

Dr. Alessandro Melis

Farmacista at Farmacia Costa snc
Nato a Carbonia il 23 agosto 1985 e laureato presso la Facoltà di Farmacia dell'Università di Cagliari il 27 Aprile 2011. Iscritto all'ordine dei farmacisti di Cagliari da Luglio 2011.
Dopo aver lavorato presso altre farmacie, dal 12 Marzo 2012 farmacista presso la Farmacia Costa di Carbonia. Attualmente responsabile del sito e-commerce della farmacia www.farmaciadifiducia.com
Dr. Alessandro Melis

Menopausa

La menopausa è l’evento fisiologico che segna nella donna il termine dell’età fertile, abbiamo quindi la cessazione dell’attività ovarica, per cui le ovaie non producono più follicoli né estrogeni.

La conseguenza più evidente è la scomparsa delle mestruazioni.

Menopausa: insorgenza

Nella maggior parte dei casi la menopausa si presenta intorno ai 50 anni con un intervallo di normalità tra i 45 e 53 anni. Nei casi in cui si manifesti tra i 40 e i 45 anni si parla di menopausa prematura, mentre se compare prima dei 40 anni si parla di menopausa precoce. L’insorgenza dopo i 53 anni caratterizza invece la cosiddetta menopausa tardiva.

La menopausa in se non è una malattia, ma rappresenta un momento che nella donna segna il termine dell’attività riproduttiva.

Quando cessa l’attività ovarica e vengono a mancare gli estrogeni, il ciclo mestruale diventa irregolare fino a scomparire del tutto.

Contrariamente a quanto si crede, l’età in cui cessano le mestruazioni non dipende da quella della prima mestruazione o menarca. Infatti, anche se negli ultimi decenni l’età dello sviluppo è diventata sempre più precoce, la media dell’età del climaterio non è cambiata apprezzabilmente. Allo stesso modo non sono influenti fattori come altezza, numero di figli o l’aver utilizzato o meno contraccettivi orali. Tra i fattori che influiscono sulla menopausa vi è invece il fumo, che ne può anticipare l’avvento anche di 3 anni. Anche l’asportazione chirurgica del solo utero ha un effetto simile.

Possiamo dire che l’unico elemento che può aiutare a determinare approssimativamente quando si presenterà la menopausa è l’età alla quale si è presentata alla madre, in quanto si tratta di un “traguardo” determinato geneticamente.

Menopausa: sintomi ed esordi

Con l’avvicinarsi della Menopausa il flusso mestruale diminuisce per poi scomparire completamente. Inizialmente la menopausa è caratterizzata da sintomi fastidiosi quali vampate di calore, ipersudorazione, arrossamento del viso, alterazione dell’umore, senso di affaticamento, insonnia, secchezza della mucosa vaginale conseguente alla cessata produzione di estrogeni che rende i rapporti sessuali lievemente dolorosi.

Si instaura inoltre nel 60 % dei casi una tendenza ad aumentare di peso. Questo meccanismo è fisiologico e viene considerato come protezione naturale in quanto il grasso corporeo consente all’organismo di trattenere più a lungo gli estrogeni.

Un altro dei problemi che si presenta con la menopausa è la perdita di elasticità  del perineo che può causare piccole perdite urinarie in casi di uno sforzo semplice come una risata o uno starnuto.

Menopausa: conseguenze su cuore e ossa

La menopausa segna soprattutto la fine della protezione del sesso femminile di fronte alle malattie vascolari (fino alla menopausa la donna è meno esposta a questo rischio rispetto all’uomo) forse a causa del cambiamento nei livelli di estrogeno.

Inoltre, si apre in questo periodo la fase in cui lo scheletro si indebolisce.

Normalmente l’organismo provvede a demolire porzioni di ossa vecchie e le sostituisce con tessuto nuovo e sano; gli estrogeni contribuiscono a tenere sotto controllo il degrado osseo e la loro perdita nel periodo della menopausa fa si che le donne perdano più tessuto osseo di quello che viene applicato.

Per oggi ci fermiamo qui. Nel prossimo articolo parleremo della terapia indicata per le donne in menopausa e i consigli del farmacista per questo periodo di vita femminile.

Ringraziandovi, resto a vostra disposizione e vi auguro un buon proseguimento.

Saluti.

 Dr. Alessandro Melis

Un commento su “Menopausa: eziologia, sintomi ed esordi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>