La differenza tra intolleranze alimentari e allergie alimentari

intolleranze alimentari

Spesso si è soliti associare i concetti di intolleranza alimentare e allergia alimentare, pensando che si tratti di due fenomeni simili. Si tratta, invece, di due realtà diverse, che – pur presentando talvolta sintomi paragonabili – hanno origini differenti. L’allergia alimentare, al contrario dell’intolleranza alimentare, ha a che fare con una reazione del sistema immunitario.

Che cos’è un’allergia alimentare

Viene spontaneo chiedersi, dunque, che cosa sia un’allergia alimentare. Si tratta semplicemente di una reazione eccessiva del sistema immunitario che dipende da un antigene, o meglio da un allergene. L’organismo percepisce tale allergene come estraneo, e di conseguenza lo identifica come in grado – potenzialmente – di provocare dei danni. Insomma, nel momento in cui si introduce nell’organismo l’alimento che dà origine all’allergia, il sistema degli anticorpi dà vita a una risposta immunitaria esagerata, che può anche avere effetti gravi.

Che cos’è un’intolleranza alimentare

Diverso è, poi, il discorso relativo all’intolleranza alimentare, che – come detto – non coinvolge il sistema immunitario. L’intolleranza è semplicemente l’incapacità dell’organismo di sopportare, cioè di digerire, un certo alimento. In altre parole, si tratta di una reazione tossica del corpo umano: mentre l’allergia si scatena a prescindere dalla quantità di cibo che viene introdotto, l’intolleranza è direttamente connessa alle dosi.

Un esempio per chiarire

Un esempio concreto può aiutare a fare luce sulla questione.
Immaginiamo una persona che è allergica alle nocciole.
Il suo sistema immunitario, nel momento in cui vengono mangiate delle nocciole, reagisce in maniera sproporzionata, sia che ne venga ingurgitata una, sia che ne vengano ingurgitate cento. Questo perché anche una singola nocciola è considerata come un elemento pericoloso, e l’irritazione della pelle e il prurito che ne conseguono sono, appunto, effetti di tale reazione.
In una persona che è intollerante alle nocciole, le cose cambiano: se ne vengono ingurgitate due o tre, non succede niente; ma se ne viene ingurgitata una dose rilevante, l’organismo fa fatica a digerirle e la pelle si sfogherà con pruriti e rossori.

Le intolleranze enzimatiche e le intolleranze farmacologiche

Le intolleranze alimentari possono essere suddivise in:

  • intolleranze enzimatiche,
  • intolleranze farmacologiche.

Le intolleranze enzimatiche sono dovute alla carenza o alla totale assenza di un enzima che è responsabile della digestione di un determinato alimento. Per fare uno degli esempi di intolleranze più comuni, quella al lattosio, si sappia che essa è causata dalla carenza di lattasi, che è appunto l’enzima che deve digerire lo zucchero del latte.

Le intolleranze farmacologiche, viceversa, sono dovute alla sensibilità rispetto a precise sostanze presenti nell’alimento: per esempio la tiramina.

Scopri le tue intolleranze alimentari tramite il Food Intolerance Test!

Latest posts by Farmacia Costa (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>